gold silver
mailing paying
home

In quale settore investire nel 2012?

Iniziamo l'anno 2012 con un barile di Brent (Mare del Nord, Regno Unito) a 110 dollari al barile di Wti a oltre $ 100. Nel 2011, media annua, un barile di Brent greggio era a 110 dollari ciascuno (97,6 dollari nel 2008) e barile WTI (West Texas Internediate, Regno Unito) a 94,8 dollari ($ 99 nel 2008): livelli di prezzo simili per l'anno record 2008 ...

Nel frattempo, le compagnie petrolifere più importanti sono i livelli dei prezzi inferiori a quelli del 2008. I maggiori produttori di petrolio sono valutate al 70-10 volte gli utili, con un dividendo di 3 al 7%, il tappo spesso inferiore al valore del patrimonio netto e l'olio di picco prospettiva a lungo termine ..
L'Amex Oil Index è l'indice delle principali compagnie petrolifere.

La situazione del petrolio junior è ancora più interessante dal momento che hanno molti, molti ragazzi che sono a livelli di prezzo simili a quelli della crisi del 2008-9. Mentre il livello di rischio "geologico" e "politica" è molto alto, ma il guadagno potenziale in caso di successo di foratura è sempre alto. Non c'è garanzia del successo di foratura, ma quando la perforazione è un buon sviluppo positivo, è garantito da molti acquirenti. Oggi, questi ragazzi sono costretti ad andare in remote aree geografiche, condizioni meteorologiche estreme, situazioni geopolitiche a volte caotico e complesso di tecniche.
Che preoccupa gli investitori, ma sono gli ultimi posti dove c'è petrolio da scoprire. Questo perché è sempre più complessa la ricerca del petrolio vale la pena investire in questo settore. Se fosse sufficiente per piantare un tubo nel terreno sul fondo di guadagni potenziali di un giardino sarebbe limitato.

C'è una categoria intermedia di piccole e medie imprese, che producono olio e fare esplorazione. Queste aziende possono aumentare le loro riserve di petrolio come abbastanza significativo per assicurare una rapida crescita della capitalizzazione. Si ha la sicurezza di produzione e di esplorazione della leva. Ma queste aziende sono così scarse come l'olio, perché sono oggetto di un'offerta pubblica di acquisto per 10 anni.
Hai capito il mio settore di investimento per il 2012 (e oltre) è l'olio e per estensione tutta l'energia: carbone, diga, gas, GNL, energia verde ... Attenzione, solo quando le giuste condizioni, di evitare i miraggi nel deserto, le aziende troppo indebitate e progetti di gigantesche irrealizzabile.

Non dimenticare altri settori come i metalli industriali (rame, zinco, litio ...), metalli preziosi (oro, argento, platino), agricoltura (potassa, fosfato ...), diamante, ecc. Ma essere molto attenti nel tempo, acquistando al momento sbagliato nella zona di destra può sprecare un sacco di tempo.

ro nero è l'asse maggiore di investimenti per il 2012 e gli anni futuri. Petrolio e l'energia sono come le fondamenta dell'edificio, seguita da altre materie prime in base alle opportunità.

Dott. Thomas Chaize

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

raw material
other
mailing free
dani2989 logo